Ardea: Niente più autobotti per il rifornimento idrico al Villaggio Ardeatino

Ardea: Niente più autobotti per il rifornimento idrico al Villaggio Ardeatino

Ardea – “Dalla mattinata del 5 agosto i residenti del Villaggio Ardeatino, privi da sempre di rete idrica
e fognature pubbliche e impossibilitati a bere quella dei pozzi privati inquinati dalla discarica, sono senza acqua potabile”
, queste le prime parole del comunicato pubblicato dai residenti del villaggio, dal Coordinamento No Inc Albano e dal Presidio permanente contro la discarica.

“Negli ultimi mesi e nei giorni precedenti il rifornimento idrico potabile veniva garantito con autobotti
alle decine di famiglie che non si possono permettere di spendere migliaia di euro per depurare l’acqua dei pozzi.

vividental

E’ semplicemente indecente che il nuovo sindaco di Ardea, dopo aver promesso che avrebbe mantenuto il rifornimento almeno fino ad ottobre davanti a 30 residenti dei villaggi, abbia invece fatto chiudere i rubinetti senza alcun preavviso, senza uno straccio di alternativa pronta.

E’ altrettanto indecente che qualche arrogante consigliere della nuova giunta non perda occasione per minimizzare il numero delle famiglie interessate all’acqua, preoccupandosi più del costo del servizio che del dovere di assicurare a quelle famiglie la continuità di fruizione di questo bene primario ed essenziale“.

Nel comunicato, viene ricordato che fu proprio l’ASL a intimare alla precedente amministrazione di portare acqua potabile ai residenti.

Case di riposo Villa Il Sogno e Villa Serena

Tuttavia, nonostante si alternino i sindaci e le “solite promesse elettorali”, la situazione sembra non cambiare mai.

A cominciare dai balletti inconcludenti e dilatori tra Comune e società Idrica che bloccano da anni l’avvio delle procedure per affidare ad Acea la rete idrica pubblica, per finire col cantiere fantasma che si doveva insediare mesi fa per allacciare finalmente le fognature al depuratore, ma che resta vergognosamente al palo.

Tutto questo è inammissibile: in piena estate torrida far restare senza acqua potabile decine di famiglie promettendo fantomatiche fontanelle di cui non si sa neanche quando verranno installate!”

Condividi

Autore A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati