Anzio-Nettuno, presso gli Ospedali Riuniti al via Sistema di Mappaggio 3D del Cuore

Anzio-Nettuno, presso gli Ospedali Riuniti al via  Sistema di Mappaggio 3D del Cuore

Anzio – Un nuovo traguardo nell’ambito della diagnostica cardiovascolare è stato raggiunto presso gli Ospedali Riuniti di Anzio-Nettuno, dove il direttore dell’UOC di Cardiologia, il Dott. Natale Di Belardino, insieme alla sua equipe di Elettrofisiologia, ha introdotto con successo il primo utilizzo del sistema Medtronic. Si tratta di un innovativo strumento non invasivo per la diagnosi delle aritmie cardiache.

Questo dispositivo, completamente non invasivo, è stato impiegato per la prima volta per due pazienti affetti da extrasistolia ventricolare frequente e complessa, consentendo una diagnosi precisa e la definizione di una strategia clinica ottimale, in linea con i più elevati standard di appropriatezza terapeutica.

Il sistema si basa su un giubbotto dotato di 252 sensori, indossato dal paziente, che è in grado di fornire una mappatura 3D del cuore in tempo reale, con una precisione senza precedenti. Questo approccio innovativo elimina la necessità di procedimenti invasivi, come l’inserimento di cateteri all’interno del cuore, rendendo l’esame adatto a pazienti di tutte le età.

In passato, la diagnosi delle aritmie cardiache richiedeva procedure invasive che comportavano rischi aggiuntivi per i pazienti. Tuttavia, grazie a questo nuovo sistema di mappatura non invasivo, è possibile ottenere informazioni cruciali sull’origine delle aritmie cardiache in modo sicuro e accurato.

L’introduzione di questo innovativo strumento presso gli Ospedali Riuniti di Anzio-Nettuno rappresenta un importante passo avanti nella gestione delle aritmie cardiache, facilitando una diagnosi precoce e precisa e consentendo la scelta della terapia più adatta per ciascun paziente.

Questa eccellenza nell’ambito della diagnostica cardiovascolare dimostra l’impegno della ASL Roma 6 nel fornire servizi sanitari all’avanguardia, consolidando la sua posizione come punto di riferimento nell’ambito della sanità regionale.

QUI per leggere altre INFO simili – QUI per consultare la nostra pagina Facebook

antica osteria eventi

Autore L

error: Tutti i diritti riservati