Anzio: Bagnanti e villeggianti sui resti delle Grotte della Villa di Nerone. Operazione della polizia locale

Anzio: Bagnanti e villeggianti sui resti delle Grotte della Villa di Nerone. Operazione della polizia locale

Anzio – Bagnanti e villeggianti prendono il sole e si stendono in spiaggia sui resti delle Grotte della Villa dell’Imperatore Nerone.

Scatta così l’operazione fatta su iniziativa della vice comandante della polizia locale di Anzio, Nicoletta Perci, che, vista l’emergenza e la necessità di tutelare il sito archeologico di rilevanza mondiale e renderlo inaccessibile e invalicabile, ha delimitato l’area insieme ai suoi agenti e fatto allontanare i presenti, essendo di pregio e natura archeologica da tutelare e poiché non era stato delimitato mai prima.

vividental

C’erano molte persone accampate sui resti a prendere il sole. Pertanto, quando gli agenti sono scesi in spiaggia, la vice-comandante Perci ha deciso di delimitare il patrimonio storico culturale con il nastro rosso al fine di tutelarlo.

Case di riposo Villa Il Sogno e Villa Serena

Inoltre, ha richiesto all’ufficio tecnico comunale di competenza di mettere barriere permanenti per evitare questi scempi e queste azioni irrispettose nei confronti del patrimonio che ha oltre 2000 anni di storia.

Condividi

Autore A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: