Alfredino Rampi, Palozzi(Cambiamo-Italia al Centro): “Profanazione tomba è atto vigliacco e ignobile”

Alfredino Rampi, Palozzi(Cambiamo-Italia al Centro): “Profanazione tomba è atto vigliacco e ignobile”

La profanazione della tomba di Alfredino Rampi è un gesto vigliacco e ignobile: un episodio che fa male alle coscienze della nostra comunità e che condanniamo con assoluta fermezza. Auspichiamo che gli autori di questo vile atto siano identificati quanto prima”.
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio ed esponente nazionale di Cambiamo-Italia al Centro, Adriano Palozzi.

studio legale giussani roma

Alfredo Rampi detto Alfredino (Roma, 11 aprile 1975 – Frascati, 13 giugno 1981), di sei anni, cadde in un pozzo artesiano in via Sant’Ireneo, in località Selvotta, una frazione di Frascati, situata lungo la via di Vermicino, che collega via Casilina a via Tuscolana. Dopo quasi tre giorni di inutili tentativi di salvataggio, il bambino morì dentro il pozzo a una profondità di circa 60 metri.

grafiche aprile 2022
Condividi

Autore M

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati