Albano, una nota del sindaco Massimiliano Borrelli sulla situazione dei parchi comunali e sulle azioni intraprese dall’amministrazione

Albano, una nota del sindaco Massimiliano Borrelli sulla situazione dei parchi comunali e sulle azioni intraprese dall’amministrazione

Albano laziale (Rm) – Il Sindaco Massimiliano Borelli, primo cittadino, in un suo post Facebook, riepiloga la situazione delle aree verdi comunali, e giudica necessario l’intervento da parte dell’amministrazione, tra cui la chiusura e la ricognizione di alcuni parchi, con abbattimento di alcune piante infestate dai parassiti e pericolose per la pubblica incolumità:

“COSA SUCCEDE AI NOSTRI PARCHI ?
Ecco alcune risposte e azioni intraprese dall’amministrazione comunale.
Poco più di un mese fa gli eventi atmosferici straordinari che hanno colpito la nostra città hanno fatto emergere le fragilità dei nostri parchi storici e di alcune aree verdi.
A memoria nostra, nessuno ricordava un simile disastro.
Le alberture più longeve hanno subito molti danni e, in alcuni casi, mostrato la debolezza della loro struttura frutto del naturale ciclo di vita o di parassiti che le hanno attaccate.
Siamo stati costretti a chiudere i parchi per ragioni di sicurezza ( e dispiace vedere comportamenti difformi e leggerezze ) e a procedere, con il Dottore Forestale incaricato, a una ricognizione, relazione e valutazione tecnica su tutte le alberature di Villa Doria e Villa Ferrajoli.
Relazione disponibile tra gli atti pubblicati sul sito istituzionale.
Alcune piante sono risultate malate e pericolose per l’incolumità pubblica e la relazione riporta la necessità dell’abbattimento immediato. Molte di queste piante hanno per tutte e tutti noi un valore enorme, anche affettivo, e questa notizia ci ha disorientato, ponendoci di fronte alla possibilità di creare dei vuoti in alcuni angoli della città, ma anche delle scelte necessarie per ristabilire un equilibrio e sostituire le piante eliminate.
Non sono decisioni semplici, da assumere a cuor leggero e ringraziamo anche i suggerimenti e le osservazioni di tanti cittadini che amano i nostri parchi.
Però occorre pensare a mettere in sicurezza le aree e ad affidarsi a chi ne sa più di noi!
Inoltre, insieme agli assessori Gabriella Sergi, Marco Anderlucci e Maurizio Sementilli, stiamo ragionando su due azioni: in primo luogo dotare la nostra città di un “Regolamento per la gestione del Verde” che ci permetta di agire sul territorio in modo omogeneo, tutelando e curando il verde esistente e garantendo la sostituzione delle piante da tagliare. Contestualmente, sostituire le alberature abbattute, quando sarà il giusto periodo, con piante che si inseriscano bene nel contesto urbano.
Vogliamo lavorare per sostituire ogni albero che verrà tolto con altri due.
E vista l’esiguità delle risorse, oltre a collaborazioni con associazioni e comitati, dedicheremo un capitolo di bilancio alle donazioni mirate per la piantumazione di nuovi alberi, così che tutti coloro che amano la nostra città possano lasciare un ricordo”.

Condividi

Autore M

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati