Albano laziale, vietato l’uso improprio di acqua potabile

Albano laziale, vietato l’uso improprio di acqua potabile

Albano laziale (Rm) – A partire dal giorno dell’ordinanza (17/05/2022) e fino al termine delle condizioni di criticità, salvo specifica revoca anticipata, si ordina a tutti gli utenti del servizio idrico integrato, un uso estremamente accorto dell’acqua fornita da pubblico acquedotto. Agli utenti di tipo domestico, invece, di impiegare l’acqua fornita da pubblico acquedotto esclusivamente per gli usi alimentari e igienico-sanitari.

studio legale giussani roma

Vietato l’impego di acqua potabile per il lavaggio di cortili e piazzali, per il lavaggio domestico di veicoli a motore, per il riempimento di vasche da giardino anche se dotate di impianto di ricircolo dell’acqua e per ogni altro uso diverso da quello domestico. Sono escluse dai divieti le forniture erogate per scopi particolari, in base a contratti specifici stipulati fra l’utente e l’Ente erogatore, ivi compreso l’uso da parte dell’Ente pubblico per il mantenimento di parchi, fontane e giardini.

grafiche aprile 2022

Tutta la cittadinanza è invitata, infine, a evitare qualsiasi spreco di acqua potabile adottando comportamenti virtuosi per un uso razionale e corretto dell’acqua stessa.

Fonte: ordinanza ufficiale del comune di Albano laziale

Condividi

Autore M

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Tutti i diritti riservati