Albano, discarica ferma per irregolarità sulla sicurezza del lavoro: costruito muretto davanti all’ingresso, interviene la polizia

Albano, discarica ferma per irregolarità sulla sicurezza del  lavoro: costruito muretto davanti all’ingresso, interviene la polizia

Albano – Si preannuncia un’altra giornata molto calda e carica di tensione davanti alla discarica di via Roncigliano, ingresso di via Ardeatina fin dalle prime ore dell’alba.

Questa mattina  i camion  dei rifiuti da Roma non dovrebbero arrivare alla discarica di Albano, in quanto gli ispettori  della Asl Rm 6 hanno bloccato i lavori di conferimento già da venerdì pomeriggio  in discarica al settimo invaso. Per delle irregolarità sulla sicurezza del lavoro a cui la Pontina Ambiente e le altre aziende interessate che operano in discarica stanno provvedendo per sistemarle ma ci vorrà del tempo.

Già da sabato mattina si sta lavorando in maniera molto celere per sistemare l’ accesso al settimo invaso considerato non sicuro, posizionare una cabina per il personale moviere e realizzare un impianto di irrigazione per evitare la dispersione delle polveri dei rifiuti nell’ambiente e altre prescrizioni date dal dipartimento sulla sicurezza sul lavoro della Asl Rm6. Si dovrà così prima sistemare tutto il percorso di accesso al settimo invaso, mettere anche delle recinzioni a tutela del personale e assolvere a tutte le prescrizioni date dagli ispettori del lavoro per poter riprendere a conferire i rifiuti romani.

Forse nel pomeriggio riprenderanno gli arrivi dei tir carichi di rifiuti (fos e 12-12) consistente nelle tonnellate di rifiuti romani trattati inviati dalla sindaca Raggi. Saranno gli ispettori della sicurezza sul lavoro della Asl questa mattina a dare il si o il no alla ripresa delle attività dopo i nuovi controlli che faranno.

Intanto questa mattina la polizia e i carabinieri al loro arrivo alle 5 sul posto  hanno trovato una piccola costruzione muraria all’ ingresso della discarica con una piccola ruspa giocattolo sopra, dei rifiuti terriccio e cemento, che ostruiva il passaggio ai mezzi, fatta in nottata da ignoti.

Costruzione rimossa poco fa dagli agenti del reparto mobile della questura di Roma inviati in tanti sul posto, che con il defender hanno buttato giù il piccolo muretto e riaperto l’ingresso di via Ardeatina della contestatissima discarica che già in mattinata ha portato oltre 100 cittadini sul posto. 

Condividi

Autore 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Tutti i diritti riservati