Marino, concerto gruppo Metamorfosi per concludere il progetto “Dante e il percorso del desiderio”

Marino, concerto gruppo Metamorfosi per concludere il progetto “Dante e il percorso del desiderio”

Marino – In occasione del VII centenario della scomparsa del sommo poeta Dante Alighieri, dopo un cammino durato circa un anno con il progetto “Dante e il percorso del desiderio” che ha beneficiato dei patrocini comunali e sovracomunali, conclude, a coronamento di tutto il lavoro svolto, con il Gruppo Metamorfosi il quale dedica all’opera
più importante come testimonianza letteraria universale, un concerto entusiasmante: INFERNO – PURGATORIO – PARADISO.

luglio

Un concerto rock-progressive, in partenariato con l’Associazione culturale La Terzina, con il patrocinio di Città Metropolitana di Roma Capitale e ADI (Associazione degli Italianisti- Gruppo Dante) con la partecipazione del Prof. L. Rino Caputo e Mario Alberti.

L’evento di sabato prossimo – dichiara l’Assessore alle Attività Produttive Ada Santamaita – ci proporrà un Dante Alighieri tra passato e presente, con una band che ha messo in musica e parole cultura e divertimento allo stesso tempo. Vi aspettiamo numerosi!”.

Ringraziamo ancora una volta il M° Stefano Piali – aggiunge il Sindaco Carlo Colizza – per la gentile concessione dell’opera da lui realizzata che sta veicolando a livello promozionale questo particolarissimo appuntamento che sarà realizzato nel rispetto della normativa vigente anti COVID e che vedrà protagoniste, a distanza di un mese dal Concerto del Banco del Mutuo Soccorso, le Cave di Peperino con la scenografia naturale molto apprezzata da tutti coloro che hanno partecipato. Un appuntamento da non perdere!”.

Metamorfosi è un gruppo romano tra i primi esempi di  rock progressivo italiano , formatosi alla fine del 1969 su iniziativa del cantante siciliano Jimmy Spitaleri e del tastierista Enrico Olivieri.

Il gruppo nasce sul finire degli anni sessanta, quando alla band I Frammenti si unisce il cantante e flautista siciliano Davide Spitaleri. All’epoca I Frammenti hanno in scaletta principalmente classici beat inglesi. L’arrivo di Spitaleri, un cantante dalla voce profonda, con capelli lunghi e barba solenne da profeta, imprime al gruppo la svolta definitiva verso atmosfere spirituali.

Do È solo il secondo disco, Inferno, che impone il gruppo all’attenzione degli appassionati consacrandoli allo stato di cult band. Uscito all’inizio del  1973, è un  concept album  ispirato alla  Divina Commedia  di  Dante.

I testi attualizzano il poema originale collocando tra i supplizi eterni anche “politicanti”, “razzisti” e “spacciatori di droga”.  La copertina apribile è affidata all’ottimo pittore Adelchi. Sul versante strettamente musicale, il disco è dominato dalle tastiere di Enrico Olivieri artefice di un tappeto sonoro di grande impatto, con arrangiamenti a tratti maestosi bene intonati al soggetto, con qualche venatura dark.

Ancora una volta suggestiva e perfettamente inserita nel contesto la voce carismatica del cantantepo due anni di esperienze, nel  1972  viene dato alle stampe il primo album …E fu il sesto giorno.

Nel 1973 partecipano al  Festival Pop  di  Viterbo  insieme ad altri artisti come  Alan Sorrenti ,  Mauro Pelosi  e molti altri. 

Negli anni ’90 il tastierista ed il cantante tornano assieme con una nuova sezione ritmica, formata da Fabio Moresco alla batteria e Leonardo Gallucci al basso e chitarra acustica, e dopo vari concerti, nel 2004 il terzo album viene finalmente completato e pubblicato. Si intitola Paradiso, ed è la naturale prosecuzione del precedente.

Alla fine del 2009, Spitaleri accetta l’invito esternato dal batterista  Michi Dei Rossi , di diventare il nuovo cantante del gruppo  Le Orme  in sostituzione dello storico membro  Aldo Tagliapietra . Con il gruppo, il cantante pubblica due dischi: Progfiles – Live in Rome nel 2010 e La via della seta nel 2011.

Il cantante ha più volte dichiarato che il suo ingresso ne Le Orme , non pregiudicherà l’esistenza di Metamorfosi. Alla fine di un concerto tenutosi a Udine a inizio settembre 2012 con Le Orme, Spitaleri ha rivelato che sta lavorando con
Metamorfosi per la pubblicazione dell’album Purgatorio, che completa la trilogia iniziata negli anni ’70 con Inferno e Paradiso.

Ha inoltre dichiarato che al disco avrebbe fatto seguito un tour promozionale. Il 12 ottobre 2014 viene ufficialmente presentato il terzo album della trilogia, Purgatorio.

Condividi

Autore 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *