Mastrosanti: "Frascati non si arresta al cambiamento, noi ci siamo!" | INFO, il giornale dei Castelli Romani

Mastrosanti: “Frascati non si arresta al cambiamento, noi ci siamo!”

Mastrosanti: “Frascati non si arresta al cambiamento, noi ci siamo!”

Le dimissioni di un manipolo di Consiglieri eletti nelle mie liste, distintisi per litigiosità ed impalpabilità amministrativa, unitesi a quelle delle opposizioni, hanno causato con un po’ di anticipo la fine della mia consiliatura” scrive il Sindaco sfiduciato di Frascati Roberto Mastrosanti.

Non provo rancore, ma pena verso chi ha anteposto il personalismo al bene comune, e per questo, prima di andare avanti, chiedo scusa per essermi reso strumento per costoro di assumere un ruolo all’interno della amministrazione della nostra città“.

“Questo però non cancella, non può cancellare, la grande gioia di aver potuto servire la mia città. Ho dato tutto, abbiamo dato tutto, anche nei momenti in cui in fisico ha dato segnali di affaticamento, non mi sono mai tirato indietro.
E per questo dico grazie a tutti coloro che hanno creduto in me dandomi il loro consenso e a chi è rimasto al mio fianco a lavorare per la citta fino alla fine” prosegue Roberto Mastrosanti.

Il gesto irresponsabile di chi ha tradito la città, che la colpisce nel pieno della Pandemia, non deve offuscare gli ottimi risultati raggiunti. Forse questi hanno messo davvero paura:

  • Il riordino dei conti pubblici, del Comune e della Sts;
  • I grandi cantieri avviati (per esempio villa Torlonia, Parco Archeologico) e quelli già appaltati (villa Muti, scuola di Vanvitelli, fosso di Macchia dello Sterparo, viale Regina Margherita solo alcuni) che sono in rampa di lancio.
  • Il recupero del Mercato Coperto luogo simbolo in passato della socialità di Frascati e destinato a riavere la sua centralità negli anni che verranno.
  • La città ha finalmente un piano parcheggi. Appaltato e prossimo l’avvio dei lavori del multipiano di via Sciadonna (50 posti), approvato in Giunta il parcheggio di via Gregoriana (150posti).
  • Deliberato l’utilizzo del cortile dello stabile delle Filippini ad area di sosta (15 posti). Infine il grande parcheggio sotto i vialoni (4/500 posti) , un progetto su cui si lavora da due anni e che stava per concretizzarsi“.


Tutto questo ha dato fastidio ai poteri forti che, sin dal suo insediamento, hanno lavorato contro questa amministrazione e contro la città. Questo percorso di rinascita e di affrancazione da logiche torbide doveva essere interrotto. Ma Frascati e i frascatani non si rassegneranno ad essere terra di conquista di qualche di qualche pseudo baronetto del territorio. Abbiamo già dato” prosegue Mastrosanti.

In una fase storica di grande difficoltà siamo riusciti a mantenere in efficienza una rete dei servizi sociali di eccellenza non lasciando indietro nessuno. Circa 800 mila euro impegnati per controbattere l’emergenza Covid, ma soprattutto decine di telefoni, degli Amministratori con la A maiuscola, sempre accesi“.

“Ora” aggiunge Roberto Mastrosanti “entriamo nel limbo del Commissariamento”.

“Ieri ho accolto la Dott.ssa Raffaela Moscarella cui ho raccomandato una grande attenzione ai nostri concittadini in difficolta, prima ancora che alle incombenze amministrative. Auguri a lei. Noi continueremo in questo periodo a monitorare il procedere del nostro lavoro e a tenere informata la cittadinanza. Rispettiamo il nostro impegno. Siamo qua“.

Si apre una fase di riflessione, per me in primis, ma per tutti, consapevole che finché le persone migliori, le persone illuminate e per bene della città non comprenderanno che impegnarsi in politica è un dovere civico e sociale rischieremo ancora di avere tanta mediocrità ed inadeguatezza nella stanza delle decisioni e della responsabilità.
Un uomo non cambia il destino di un paese, una rivoluzione culturale ed umana ed un rinnovato senso civico si
” conclude Roberto Mastrosanti.

Condividi

Redazione 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *